mercoledì 17 settembre 2008

Trucchi Pc Computer - Windows Vista: sincronizzare dati e contatti tra PC e portatile


Windows Vista
introduce novità anche in merito alle opzioni di sincronizzazione, utili per il trasferimento dei dati tra PC e dispositivi mobili quali ad esempio portatili e palmari.

Ma pure per avere a disposizione file anche off-line o condividere applicazioni in tempo reale.

Per effettuare le varie operazioni di sincronizzazione, il sistema operativo dispone del "Centro Sincronizzazione" raggiungibile dal Pannello di controllo.

Potete impostare una nuova relazione di sincronizzazione con un clic sulla voce "Imposta nuove relazioni di sincronizzazione": in questo modo saranno visualizzati tutti i dispositivi mobili collegati al vostro PC con in quali poter instaurare relazioni di sincronizzazione.

Vediamo come rendere disponibile una cartella condivisa in rete anche non in linea.

Immaginate di aver collegato un notebook al vostro PC tramite rete LAN.

Da "Esplora Risorse" individuate una cartella o un file sul notebook che volete rendere disponibile non in linea.

Cliccateci sopra col tasto destro del mouse e scegliete, dal menù contestuale che appare, la voce "Sempre disponibile non in linea".

Se provate a disconnettere il portatile dalla rete, vi accorgerete che la cartella non in linea è ancora accessibile: in relatà si tratta di una copia creata dal sistema operativo sul PC desktop per consentirvi di continuare a lavorare.

La particolarità di tutta l'operazione è che appena collegate nuovamente il computer portatile, i contenuti della cartella verranno sincronizzati in modo da poter disporre sempre della stessa copia aggiornata dei dati archiviati.

Scelta la cartella da condividere, spostatevi nel "Centro Sincronizzazione" e cliccate sull'icona "Pianificazione".

In questo modo potete impostare anche un vincolo sul tempo, ossia decidere quando dovrà avvenire la sincronizzazione e in corrispondenza di quale evento.

Scegliendo la voce "All'ora Pianificata" potete impostare l'ora esatta in cui dovrà avvenire la sincronizzazionedei dati mentre con l'opzione "In corrispondenza di un evento o di un 'operazione" potete decidere l'evento che dovrà verificarsi affinchè sia avviata la sincronizzazione dei file.

Infine, spuntando la casella "Il computer è inattivo da" potete avviare la sincronizzazione nei momenti di inutilizzo del PC in modo che l'operazione non intralci il vostro lavoro.



Nessun commento:

Posta un commento