domenica 24 febbraio 2008

SIMONA SESSA: “FARO’ TORNARE DI MODA LE PIN UP”

Dopo il clamore per l’arrivo della Pin Up Dita Von Teese a Senigallia in Italia si è parlato del fenomeno Pin Up e di quello burlesque.
Ma da anni Simona Sessa, nota giornalista tv, ex collaboratrice del Resto del Carlino, Messaggero e Corriere Adriatico, regista ed imprenditrice, è impegnata a diffondere il suo concept ispirato alle Pin Up degli anni ’50.
Napoletana di adozione marchigiana, Pin Up nel look e nello stile, oltre ad essere un personaggio molto popolare e mediatico nelle Marche ed in Campania, è nota per il suo progetto culturale di rivalutazione della donna formosa: il classico modello mediterraneo.
Il suo è un impegno sociale di esaltazione della donna Pin UP per contrastare il modello di bellezza che celebra l’eccessiva magrezza. Un mezzo per cercare di combattere malattie come la bulimia e l’anoressia.
Il lavoro di Simona è tutto incentrato su questo progetto di rivalutazione delle forme sane e sinuose delle donne. A cominciare dal suo programma sul mondo della notte, il più gettonato e popolare delle Marche, in onda su èTv Marche intitolato Trendy Night (di cui è la regista, conduttrice e montatrice). Simona e’ l’inviata delle Marche del programma nazionale Start Music in onda su svariate emittenti regionali e su canale 910 di Sky.
Di grande successo anche il suo blog Pin UP del 2000 http://pinupdel2000.myblog.it/ che, aperto da pochi mesi, è stato già notato dal sito My blog di Alice che lo ha insignito a metà Luglio della coccarda di “Sito del giorno” per la qualità e l’originalità dei contenuti. Sempre di più i contatti giornalieri ed i commenti. All’interno le riflessioni di Simona e le “lezioni di seduzione” che in futuro confluiranno in un libro intitolato: “Noi, Pin Up del 2000” insieme ai post più belli.
Inoltre, ha aperto anche il primo sexy shop italiano virtuale dedicato alle donne: Woman Shop (www.womanshop.it).
Un emporio sexy per la donna passionale e seduttiva che intende trasformarsi in una Pin Up dell’eros. Un punto di riferimento elegante e raffinato per donne che desiderano un look mozzafiato con abiti e lingerie sofisticati e “da urlo”.
Woman Shop è il primo sito dove sono raccolti tutti gli articoli e i prodotti afrodisiaci, sexy e particolarmente seduttivi per una donna decisa che si veste da donna, si veste di sé stessa e della propria femminilità. E’ L’UNICO SHOP DOVE TROVARE CALZE E ARTICOLI ISPIRATI ALLA MODA ANNI ’40-’50. Articoli Bourlesque, spiritosi, scarpe e vestiti per cubiste, parrucche, make up e articoli alla paprika..
E lo staff è tutto femminile: dall’operatrice telefonica a chi smisterà ordini alle presentatrici che andranno a domicilio dai gruppi di amiche riunite.
Solo ed esclusivamente donne.

Simona inoltre sta organizzando con la sua agenzia di comunicazione Trendy Night il primo concorso marchigiano per donne con forme (taglia 44-46): Miss Pin Up che diventerà un concorso di portata nazionale.
Miss Pin Up sarà una competizione che le ragazze si contenderanno a colpi di forme e vedrà la rivalutazione della donna mediterranea. Si ricerca la nuova Betty Page o Marilyn Monroe…

Un concorso per COMBATTERE anoressia e bulimia

Miss Pin Up è un progetto con scopi sociali

Parte dell'incasso sarà impiegato per costituire un'associazione culturale griffata da Simona Sessa che andrà a contrastare i disturbi alimentari come la bulimia e dell'anoressia.
E' il primo concorso nazionale che si prefigge scopi umanitari e sociali e di sostegno alle ragazze e alle donne che soffrono.


Il concept della donna Pin Up trova anche una legittimazione nell’altro portale di Simona www.trendynight.it e in quello di e-commerce www.trendynighshop.it

Nessun commento:

Posta un commento